BRACI

 ...ovvero l'arte di riaccendere un fuoco semplicemente soffiando!

Le braci ricordano la fine di tanti fuochi di bivacco e evocano un calore latente, un calore immagazzinato per lungo tempo raggiungendo alte temperature e che affievolisce molto lentamente. Anche quando esternamente sembrano dei comunissimi pezzi di carbone, al loro interno conservano la capacità di ridare vita ad un grande fuoco.

Certo, non devono essere separate troppo le une dalle altre, un pur minimo contatto deve essere garantito, ed occorre che qualcuno provveda a soffiarvici nel mezzo affinchè riprendano vigore.

Solo a questo punto una nuova scintilla può trasmettere la propria vitalità alla legna che la circonda e, con un effetto contagioso, insieme possono donare calore e luce.

E' questa la filosofia con cui un gruppo di ex capi scout ha formato 3 anni fa una pattuglia di appoggio a servizio dei capi e dei ragazzi del Gruppo Scout Vigevano 1.

L'occasione è stata la celebrazione del Centenario della nascita dello Scoutismo nel 2006, conclusasi con un grande evento di gruppo a cui erano invitati tutti coloro che nella loro vita avevano vissuto l'esperienza scout a Vigevano.

Lo sforzo organizzativo era stato notevole, e per questo motivo si era richiesto l'aiuto di quelle persone che per un motivo o per l'altro con lo scoutismo vigevanese erano sempre rimaste in contatto.

Persone impegnate con il lavoro e con la famiglia, che non potrebbero dedicare tempo sufficiente ad una attività continuativa in associazione, ma con una esperienza ed una competenza molto preziose.

La pattuglia è formata oggi da ex-rover ed ex-capi, alcuni del quali hanno completato l'iter formativo proposto dall'associazione ed hanno avuto modo di vivere in prima persona le attività di tutte le fasce di età, dai lupetti ai rover.

Le Braci hanno messo a disposizione la loro esperienza come vera e propria “manovalanza”, per la preparazione di attività mirate per le Branche durante l’anno e per l’animazione della S. Messa e sono sempre pronte ad aiutare secondo le necessità.

Dalla primavera di quest’anno le Braci si occuperanno anche della gestione puramente logistica di un grande spazio nel Parco del Ticino, utilizzabile per uscite e attività in mezzo alla natura dato in gestione alla Zona di Pavia.

Il loro lavoro è a stretto contatto con i capi gruppo, che fanno da tramite, sentite le esigenze delle branche. Ed è così che la comunità capi Vigevano 1 dal 2006 ha una marcia in più: Le Braci, che dimostrano a tutti come“ semel scout, semper scout”.

... è bastato soffiare!

Fabio